Breaking News

Piacenza, ennesima protesta dei richiedenti asilo africani: “Il cibo non è buono, paghetta in ritardo”


A Castelvetro, in provincia di Piacenza, è andata in scena l’ennesima protesta dei richiedenti asilo africani che si lamentano della qualità del cibo e della paghetta in ritardo. Le risorse della sinistra hanno assediato la prefettura a Piacenza.

CASTELVETRO – Lamentano cibo inadeguato, mancata elargizione della quota economica giornaliera meglio nota come ‘pocket money’ e scarsa assistenza. Alcuni dei richiedenti asilo africani alloggiati in via Verdi si sono recati in prefettura a Piacenza per ‘denunciare’ le condizioni in cui vivono, riferendo che si sentono abbandonati a se stessi. La replica dell’associazione che gestisce il progetto di accoglienza — Freedom Cremona — è però pronta e decisa: «Si tratta solo di malintesi, a Castelvetro nessun problema». Anche il sindaco Luca Quintavalla è intenzionato a vederci chiaro: «Stiamo approfondendo la questione, per capire se davvero ci sono condizioni simili a quelle descritte. Quel che posso dire è che al momento non abbiamo ravvisato problematiche di sicurezza in paese, né ci sono stati segnalati scontri di alcun genere con gli altri residenti della via».

con fonte La Provincia Di Cremona 

redazione riscattonazionale.net

Shares

Utilizziamo i cookie per darvi la migliore esperienza sul nostro sito. Se si continua a utilizzare questo sito assumeremo che siete felici con esso. Ok