Breaking News

La signora Peppina vince la sua battaglia: accolta la norma presentata dal senatore leghista Arrigoni

MACERATA – Finalmente una buona notizia per la signora Peppina, la terremotata di 95 anni cacciata dalla sua cassetta di legno “abusiva”. Accolta la norma presentata dal senatore Arrigoni della Lega. Grazie alla sua battaglia molti altri sfollati saranno sanati.

“Con un emendamento al decreto fiscale che sarà votato probabilmente stasera il governo ha finalmente accolto la nostra istanza per risolvere il problema di Nonna Peppina e delle centinaia di terremotati nella stessa situazione”.
Lo ha dichiarato Paolo Arrigoni, senatore leghista capogruppo in Commissione ambiente a Palazzo Madama.

“Siamo molto soddisfatti – aggiunge – è stata una battaglia di giustizia che abbiamo vinto, ora speriamo che si voti a larghissima maggioranza“. Così le agenzie di stampa: “Arriva la norma per risolvere il caso di Nonna Peppina, la terremotata 95enne di San Martino di Fiastra (Macerata), diventata simbolo degli sfollati. L’emendamento del governo al dl fiscale sul sisma, che in ben 21 pagine riordina la legislazione in materia, consente ora l’attività edilizia libera agli immobili costruiti nelle zone colpite dal terremoto privi di titolo abilitativo, senza però imporre l’obbligo di rimozione entro 90 giorni. La rimozione dovrà avvenire solo una volta ultimati i lavori di ricostruzione o all’assegnazione di una soluzione abitativa di emergenza”.

Con fonte Il Populista

Redazione riscatto nazionale.net

Shares

Utilizziamo i cookie per darvi la migliore esperienza sul nostro sito. Se si continua a utilizzare questo sito assumeremo che siete felici con esso. Ok