Orrore a Milano, richiedente asilo della Guinea violenta madre e figlia di 84 e 67 anni: arrestato




Orrore a Milano, richiedente asilo della Nuova Guinea, con diversi precedenti penali per furto e rapina,violenta una madre e sua figlia, rispettivamente di 84 e 67 anni.

Violenza sessuale nei confronti di due anziane a Milano. Protagonista della vicenda è un richiedente asilo della Nuova Guinea di 24 anni, ubriaco, che è stato arrestato dalla polizia. Le vittime sono una donna di 84 anni e la figlia di 67 che ieri, attorno all’1 di notte, si trovavano davanti al loro portone di casa.

L’uomo, Mohamed M. (con precedenti per furto, rapina impropria, violazione della legge sull’immigrazione e resistenza a pubblico ufficiale) ha aggredito le due donne appena uscite da un taxi che le aveva riaccompagnate a casa dopo una visita medica in ospedale. L’anziana subito riuscita ad entrare nel portone mettendosi in salvo mentre la figlia, che avrebbe dovuto riprendere il taxi per andare a casa sua, è stata raggiunta dal 24enne sul sedile posteriore dell’auto.

Mentre la palpeggiava il giovane si è spogliato, restando completamente nudo in strada. A quel punto è intervenuto il tassista che l’ha tirato fuori di peso dalla vettura consentendo alla cliente di scappare. Pochi minuti dopo gli agenti delle volanti hanno arrestato l’uomo che oggi è in tribunale a processo per direttissima.

Con fonte Libero Quotidiano

redazione riscatto nazionale.net