Bergoglio: “I migranti stupratori sono il 40%? Ma il 60% sono italiani”. Si però sono 8% della popolazione


Anche Bergoglio prova a fare il lavaggio del cervello ai fedeli, così come la sinistra prova a fare con i cittadini, mistificando la realtà e i dati incontrovertibili del Viminale. “In una piccola città il 40% gli stupratori erano migranti. L’altro 60% chi erano? Italiani…”. Il pontefice però dimentica che gli immigrati in Italia sono solo l’8%, dunque l’8% di cittadini commette il 40% degli stupri, una cifra mostruosa.

Papa Francesco entra a gamba tesissima nella campagna elettorale, dove quello dell’immigrazione è uno dei temi più scottanti. “Tante volte i migranti sono sporcati dai commenti”, “c’è un modo di presentare le cose che ti cambiano la verità”. Così il Pontefice, in un lungo discorso a braccio ai partecipanti della Giornata mondiale di riflessione contro la Tratta di Persone. “Alcuni mesi fa – ha aggiunto – ho visto su un giornale un titolo…Una piccola città dell’Italia, si diceva: Questa è la città dove ci sono stati più stupri quest’anno e il 40% di stupratori erano migranti. È un modo di sporcare i migranti – ha sottolineato -. Io mi domando e l’altro 60% chi erano? Italiani…“.

Con fonte Libero Quotidiano

redazione riscatto nazionale.net


Shares